Murano illumina

di Alain Chivilò

 

Murano e la sua millenaria produzione nel vetro. Murano illumina con le sue opere il mondo in un evento promosso da The Venice Glass Week e Comune di Venezia.

Dodici lampadari accolgono e illuminano i cittadini veneziani e i turisti da Dicembre 2023 fino al 29 Febbraio 2024 in Piazza San Marco, sottoportici delle Procuratie Vecchie.

Le opere e gli artisti:

Rezzonico Spoglio di Michael Craig-Martin con visibile la struttura metallica dell’iconico lampadario veneziano, solitamente nascosta;

The Arnolfini Portrait (Once Removed), 2023 – Glass Chandelier, lit from one side di Cornelia Parker ispirato al lampadario a sei bracci rappresentato nel famoso dipinto di Jan van Eyck del 1434;

Morbida Macchina Silicea di Maria Grazia Rosin uno chandelier autosufficiente con faretti led dotati di piccoli pannelli solari;

Segmenti d’Infinito di Silvano Rubino composto da circa 700 elementi in due tonalità di colore acquamarina;

NextStopSaturn di Lino Tagliapietra ispirato ai concetti di sostenibilità e di rinnovamento sia dal punto di vista del materiale che intellettuale;

AZ degli alunni della Scuola Abate Zanetti di Murano in una rivisitazione minimalista e contemporanea del classico Rezzonico;

Siphonophera di Giorgio Vigna al ritmo del vento;

Il Redentore di Philip Baldwin e Monica Guggisberg attraverso colori e forme dei fuochi d’artificio del celebre evento di Luglio;

Scomposizione di un volo – Tema naturalistico dedicato a Venezia di Federica Marangoni ispirato a un gabbiano, attore vivo della città lagunare;

Ricami di Luce di Ritsue Mishima le cui forme frastagliate richiamano la luce;

Sunset in your pocket di Pae White formato da 72 nastri in vetro che danno forma a un tramonto californiano;

Nature di luce di Marcantonio Brandolini d’Adda in un lampadario capace di ospitare un ecosistema vegetale autosufficiente.

Le fornaci partecipanti al progetto sono: Lino Tagliapietra, Barovier&Toso, Anfora, Simone Cenedese, Componenti Donà, Salviati in collaborazione con Nicola Moretti, Seguso Gianni Murano con Effetre Murano,  Wave Murano Glass e fornace ISS Abate Zanetti con Vetri Speciali.

 

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Comments are closed.